Cannone Napoleonico da 12 libbre

Mantua, scala 1/17


 

Note

L'artiglieria napoleonica stata l'arma vincente di battaglie come Austerliz e Jena.
Bravura degli artiglieri, certamente, genio tattico nella disposizione e nell'uso dei cannoni, come no, ma anche eccellenti pezzi di artiglieria.
Il mio modello, inusualmente in materiali nobili quai legno ed ottone, il pezzo da 12 libbre, il nerbo dell'artiglieria del Grande Corso.
Il calibro, come d'uso all'epoca ed ancora in uso per gli inglesi, dato in libbre, ossia il diametro si ricava calcolando la dimensione di una sfera di ferro del peso di 12 libbre (dovrebbero essere circa 76 mm).
Sembra un sistema astruso ma invece molto logico, in un tempo in cui i cannoni sparavano palle di ferro. A chi interessa il diametro? A chi deve caricare il pezzo o calcolare i danni che il proiettile far interessa IL PESO!

Qui il modellista diventa un po'falegname e un po'fabbro e impara a maneggiare duri materiali invece di morbida plastica.
Sega, raspa, lima e sgorbie diventano i suoi strumenti. Mettere via l'areografo, il colore il caldo dorato dell'ottone e il mordente dato sul legno.
Un piacevole intermezzo e un pezzo di effetto scenico notevole.
Le mie mani e la mia mente si sono divertite... e inutile dirlo, questo il mio modello che piace di pi a mia madre e che troneggia al centro del tavolo del salotto.




Clicca sulle miniature per vedere le foto ingrandite