CRONOTASSI DEI SINDACI E DEI PARROCI DI LONATE POZZOLO

 

SINDACI DI LONATE POZZOLO DAL 1869

Ecco un elenco dei sindaci e dei podestà di Lonate Pozzolo dall'Unità d'Italia ad oggi. Fino alla Grande Guerra i sindaci erano di tendenze liberali; dopo il ventennio fascista, durante i quali furono più numerosi i commissari prefettizi dei podestà, iniziò l'era dei sindaci democristiani; dal 1992 al 2004 l'amministrazione è stata di centrosinistra; dal 2004 ad oggi l'amministrazione è di nuovo di centrodestra.

Luigi Regalia 1869 - 1874
Ippolito Parravicino 1875 - 1877
Giulio Cerati 1878 - 1885
Francesco Vigevano 1886 - 1891
Vittorio Emanuele Porro 1891 - 1895
Ulisse Bosisio (foto a destra) 1895 - 1920
Cipriano Riva  (commissario) 1920
Carlo Rosa 1920 - 1927
Camillo Puricelli Guerra (podestà) 1927 - 1929
Carlo Angius (commissario) 1929-1930
Enrico Buono (commissario) 1930
Francesco Binaghi (podestà) 1930 - 1934
Angelo Olivero (commissario) 1934
Antonio Pizzamiglio (podestà) 1934 - 1940, 1942
Emilio Bollazzi (commissario) 1940-42, 1942-44
Domenico Milani (commissario) 1944 - 1945
Carlo Rosa 1945 - 1946
Pietro Giulio Bosisio 1946 - 1951
Angelo Turri (foto a destra) 1951 - 1964
Carlo Soldavini (foto a destra) 1965 - 1975
Adolfo Sgro 1975
Antonio Bottarini 1975 - 1980
Gerolamo Bergamaschi 1980 - 1990
Battistino Bottarini 1990 - 1992
Michelantonio Vaccaro 1992 - 1993
Franco Maffei 1993 - 1995
Giovanni Canziani 1995 - 2004
Piergiulio Gelosa 2004 - 2014
Danilo Emilio Rivolta 2014 - 2017
Gaetano Losa (commissario) 2017 - 2018
Nadia Rosa 2018 - in carica

Il sindaco arch. Ulisse Bosisio

Il sindaco arch. Ulisse Bosisio

Angelo Turri (a destra) e Carlo Soldavini (a sinistra)

Angelo Turri (a destra) e Carlo Soldavini (a sin.)

Non si può presentare la cronotassi dei Sindaci di Lonate Pozzolo senza segnalare il fatto che, il 16 maggio 2017, su richiesta della Procura della Repubblica, i carabinieri del Nucleo Investigativo di Varese hanno arrestato il sindaco Danilo Emilio Rivolta, di Forza Italia; suo fratello Fulvio e due imprenditori sono finiti agli arresti domiciliari, mentre per due imprenditori e la convivente di Rivolta, Orietta Liccati, assessore all’urbanistica nel comune di Gallarate (che ha subito rassegnato le dimissioni), è stato deciso l’obbligo di firma alla polizia giudiziaria. Le accuse a carico del sindaco erano tentata concussione, corruzione ed abuso d’ufficio. Secondo l’accusa il sindaco di Lonate, abusando della sua funzione di primo cittadino, favoriva l’attività del fratello, titolare di un noto studio di progettazione immobiliare, e di altri imprenditori locali. Il 16 agosto successivo il consiglio comunale è stato sciolto e il Prefetto della Provincia di Varese ha nominato commissario prefettizio il Dott. Gaetano Losa. La notizia, come si vede qui sotto, è stata riportata con grande risalto dalla testata locale online Varese News:

ma anche da molti quotidiani nazionali, ed è stata data anche dal TG1 e dal TG2. Lonate Pozzolo ha così goduto di una vasta notorietà, della quale avrebbe volentieri fatto a meno! Come conseguenza, le successive elezioni comunali del 10 giugno 2018 sono state vinte da Nadia Rosa, strenua oppositrice di Danilo Rivolta, nonché figlia di un vecchio collega ed amico di mia madre. Da notare che, per ironia della sorte, poco prima dell'arresto Danilo Rivolta aveva scritto sul bollettino comunale "Il Lonatese" un editoriale contenente un forte richiamo all'onestà, sostenendo « l'impegno costante della nostra Amministrazione verso l'attuazione della Legalità ». È proprio il caso di dire: le ultime parole famose!


RETTORI E PARROCI DI LONATE POZZOLO

Ecco un elenco dei parroci di Lonate Pozzolo a partire dal basso Medioevo; "rettore" era il titolo medioevale, "parroco" quello dal Concilio di Trento in poi. Come si vede, fino alla fine del settecento sono presenti anche due parroci contemporaneamente, perché uno era titolare della parrocchia di Sant'Ambrogio, l'altro di San Nazaro e Celso, sita nell'attuale piazza Mazzini, e soppressa in seguito alle famigerate leggi giuseppine. Inoltre, fino agli anni del concilio di Trento, i "rettori" sono per lo più di cognome lonatese: ciò dipende dal fatto che a sceglierli era la stessa "vicinanza" di Lonate; questo fenomeno trova riscontro nella storia religiosa di tanti altri borghi. Da quel concilio in poi le nomine spettarono invece al vescovo.

Giovanni Maridati 1303 - 1344
Tommaso Ferrario nel 1319
Giacomo Piantanida nel 1344
Stefano Piantanida 1344 - 1373
Pietro Carcano nel 1389
Andriolo Ferrario nel 1408
Francesco Bodio nel 1455
Giovanni da Borsano 1455 - 1478
Antonio de Ferrariis nel 1476
Donato Ferrario 1478 - 1512
Battista Bellotti 1499 - 1518
Giovanni Antonio Ferrario 1512 - 1518
Francesco Tacchi nel 1541
Gaetano Della Porta rinuncia nel 1549
Giulio de Speciis rinuncia nel 1565
Ambrogio Piantanida 1562 - 1567
Domenico Venegoni 1565 - 1567
Francesco Galli 1570 - 1573
Giovanni Maria Frotti 1571 - 1578
Giovanni Setticelli, di Empoli 1573 - 1580
Teofilo Cimilotti 1580 - 1586
Giuseppe Ferrari 1585 - 1586
Giovanni Ambrogio Fossati 1586 - 1589
Giacomo Borgna 1589 - 1601
Cristoforo Bianco nel 1590
Domenico Nidasio 1592 - 1614
Francesco Comerio 1610 - 1645
Tommaso Renzetti 1615 - 1630
Bernardino Ferrario 1631 - 1649
Antonio Comerio 1645 - 1650
Giovanni Maria Vincenti 1649 - 1655
Giorgio Conti 1651 - 1658
Ambrogio Ravarino 1656 - 1674
Carlo Antonio Torno 1658 - 1663
Pietro Antonio Cilio 1663 - 1699
Carlo Quadrio 1665 - 1668
Pietro Castiglione 1669 - 1687
Giuseppe Antonio Gasparoli 1687 - 1732
Camillo Canetta 1700 - 1730
Carlo Ambrogio Della Croce 1732 - 1748
Giuseppe Segalino 1734 - 1745
Giacomo Agnesini 1746 - 1756
Francesco Concone 1749 - 1750
Carlo Masera 1750 - 1773
Pietro Cagnoni, di Arnate 1757 - 1803
Luigi Puricelli rinuncia
Pietro Casiraghi 1773 - 1807
Pietro Uboldi 1804 - 1813
Giovanni Ambrogio Regalia 1813 - 1868

Don Giuseppe Primo

Don Giuseppe Primo

Don Antonio Pifferi

Don Antonio Pifferi

Don Antonio Martignoni

Don Antonio Martignoni

Giuseppe Primo 3 maggio 1869 - 12 dicembre 1897, di Treviglio
Antonio Pifferi 18 giugno 1898 - 15 aprile 1907, di Fabbrica Durini
Antonio Martignoni 15 ottobre 1907 - 27 settembre 1936, di Fagnano O., deceduto il 19 giugno 1947
Antonio Tagliabue 1 agosto 1937 - 15 giugno 1965, di Cinisello Balsamo
mons. Eraldo Colombini 25 settembre 1965 - 31 agosto 1996, di Rho, deceduto il 19 settembre 2009
Giuseppe Maggioni 1 settembre 1996 - 31 agosto 2017, nato a Villasanta il 25 febbraio 1942
Gianbattista Inzoli 1 settembre 2017 - in carica, nato a Milano il 31 maggio 1961

 


COADIUTORI DI LONATE POZZOLO

Per completezza, ho pensato di riportare anche l'elenco dei sacerdoti che nell'ultimo secolo hanno svolto a Lonate il ruolo di coadiutori e di vicari parrocchiali:

Antonio Martignoni 1895 - 1907
Enrico Piazza 1908 - 1917
Luigi Raimondi 1920 - 1928
Giuseppe Cereda 1928 - 1931
Egidio Giani 1931 - 1938
Battista Rubini 1938 - 1944
Eligio Verga 1944 - 1948
Paolo Grimoldi 1948 - 1951
Luigi Della Rossa 1951 - 1965
Antonio Bosisio 1958 - 1972
Angelo Maffioli 1972 - 1977
Maurizio Villa 1980 - 1997
Mario Manfrin (a destra) 1991 - 2005
Federico Papini 1997 - 2004
Luca Tocchetti 2004 - 2010
Giancarlo Leva 2005 - oggi
Marco Catalani 2010 - 2014
Gabriele Ferrario 2014 - oggi

Gli amati don Mario Manfrin e Giovanni Paolo II

Fonte: G.D. Oltrona Visconti, "Appunti per una storia di Lonate Pozzolo", supplemento a "Nona Campana", gennaio 2004

Il "rettore" Maridati acquista dai fratelli Carcano un terreno presso la porta del castello di Lonate: atto del 1303 del notaio lonatese Giovanni Bonalanza

Il "rettore" Maridati acquista dai fratelli Carcano un terreno presso la porta del castello di Lonate: atto del 1303 del notaio lonatese Giovanni Bonalanza

 

Se volete maggiori informazioni, rivolgetevi alla Pro Loco di Lonate Pozzolo, indirizzo via Cavour 21, telefono 0331/301155.

 

Già che ci siete, se lo credete, potete dare un'occhiata alla storia recente di Lonate; altrimenti, cliccate qui e tornate indietro.


Torna su - Vai alla mia Home Page